MENUMENU

Un peccatore al quale il Signore ha rivolto i suoi occhi

Un peccatore al quale il Signore ha rivolto i suoi occhi.

Miserando atque eligendo: guardandolo con misericordia e scegliendolo.

Questo il motto di Papa Francesco da lui scelto rifacendosi ad una sentita omelia del venerabile Beda, il grande Monaco vissuto nel VIII secolo in Inghilterra.

La frase fa riferimento a Gesù che sceglie il pubblicano Matteo che nonostante una prima resistenza si converte a quella forza superiore a tutto.
Papa Francesco ha fatto sua questa frase ricordando le origini della sua vocazione.

Nato da famiglia religiosa, ove la nonna seppe trasmette un senso di religione concreta, il giovane Bergoglio, ha sempre frequentato la parrocchia.

Il punto di svolta della vita di Francesco avvenne il 21 ottobre del 1953 festa di San Matteo.

In quel giorno Bergoglio era uscito per festeggiare con gli amici il “giorno dello studente”.

Senti però, prima di andare, il bisogno di passare dalla chiesa di San Josè de Flores. Li incrociò un prete che mai aveva visto prima e a cui gli venne di chiedere se potesse confessarlo.

Durante la confessione Bergoglio sentì che stava avvenendo qualcosa in lui, come se qualcuno fosse in attesa proprio di lui.

Uscito dalla chiesa era sconvolto e interiormente cambiato; tanto da non andare nemmeno a festeggiare con gli amici e con la fidanzata.

Dirà il seguito di non sapere cosa fosse accaduto ma che lo lasciò per i giorni ed i mesi avvenire assai inquieto.

A soli vent’ uno anni prese la decisione ed entro in seminario della Compagnia di Gesù.

Ecco infine rivelata la ragione del motto: come Matteo si sentì chiamato da Gesù.

Dice Matteo: lo guardò con amore e misericordia e lo scelse…

(Visited 1 times, 4 visits today)

Tag:

5 Apr , 2017 - In Senza categoria - di Maurann



Potrebbe interessarti anche...