Sant’Andrea uno degli apostoli più vicini a Gesù

Sant’Andrea Apostolo e martire si festeggia il giorno 30 novembre.

Egli è il patrono di Patrasso ove compì la sua opera di evangelizzazione e dove fu martirizzato.

E’ anche il Patrono della Scozia ove il suo culto è assai popolare e dove la tradizione il cui fondamento è assai incerto sarebbero conservate alcune sue reliquie.

Sant’Andrea fu crocifisso sulla cosiddetta croce decussata cioè a X che da quel fatto prese appunto l suo nome.

Egli stesso la scelse non volendo paragonare in nessun modo il suo martirio a quello di Cristo.

I Vangeli canonici e alcune scritture apocrife ci danno alcune notizie.

Sant’Andrea era il fratello di Simon Pietro, praticava la pesca ed era amico di Giovanni Battista.

Fu proprio tramite quest’ultimo che conobbe Gesù.

Sant’Andrea riconobbe subito in lui il Messia tanto che insieme al fratello Pietro lasciò tutto per seguirlo.

Anzi ci è presentato come fra i discepoli più vicino a Cristo.

A lui Gesù stesso dirà di seguirlo per farne un “pescatore di uomini”.

Dopo la crocifissione del Cristo svolse la sua opera di evangelizzazione soprattutto nei territori della bassa Russia e Romania e in fine a Patrasso in Grecia dove subì il martirio.

Sue reliquie sono custodite nel duomo di Amafi intitolato appunto all’Apostolo.

Vennero infatti portate in Italia per essere custodite dopo l’invasione della Grecia da parte dei Turchi.

A Patrasso sono attualmente conservate altre sue reliquie, in particolare il capo, che viene esposto il 30 di settembre durante la sua commemorazione.

(Visited 17 times, 5 visits today)

Tag:

30 Nov , 2016 - In Santi e Beati - di Maurann



Potrebbe interessarti anche...