Papa Francesco e il nuovo viaggio apostolico: date e mete.

Si avvicina la data del nuovo viaggio di Papa Francesco nel cuore dell’Europa.
Questa volta sarà nel cuore dell’Europa. Quella la cui sofferenza dovuta ai totalitarismi è sempre stata lenita dalla protezione della Madonna del Dolore.
Infatti uno dei scopi della missione del Pontefice è proprio l’adorazione della Madonna del Dolore.
Come rivelato dallo stesso portavoce Matteo Bruni sarà soprattutto un viaggio «spirituale al cui centro sarà innanzitutto l’adorazione dell’Eucarestia e il pellegrinaggio alla Madonna che ha vegliato sul dolore di queste comunità perseguitate».
Ma andiamo per ordine.
La missione papale inizierà il 12 settembre e avrà una sola tappa in Ungheria.
Durerà solo una mattinata e sarà incentrata nella celebrazione della Messa conclusiva del Congresso eucaristico internazionale a Budapest.
E’ stato infatti un desiderio di Papa Francesco di essere vicino a coloro, uomini e donne che hanno preso parte al Congresso Eucaristico. In particolare di presiedere la Messa finale, chiamata Statio Orbis perché celebrata come se “immaginificamente e nello spirito” radunasse l’intero Orbe cristiano.
Ecco il programma:
Papa Francesco, giunto in mattinata a Budapest incontrerà presso il Museo delle Belle Arti il presidente ungherese János Áder e il primo ministro Viktor Orbán. L’incontro durerà quasi mezz’ora, dalle 8.45 alle 9.15.
Seguirà un incontro con i vescovi del Paese, sempre nel Museo delle Belle Arti ove verrà pronunciato un discorso.
Quindi sempre lì il Pontefice avrà la visita dei rappresentanti del Consiglio ecumenico delle Chiese e alcune comunità ebraiche dell’Ungheria.
Alle 11.30, sarà nella Piazza degli Eroi per concludere il Congresso Eucaristico con la messa solenne e la recita dell’Angelus.
Subito dopo in aeroposrto la cerimonia di congedo.
Più lunga invece la visita in Slovacchia, terra martoriata nello scorso secolo prima dal nazismo e poi dalla repressione comunista.
E’ previsto l’arrivo a Bratislava del Santo Padre alle 14.40.
Subito un incontro ecumenico presso la Nunziatura, durante il quale pronuncerà un discorso e dovè riceverà privatamente i membri della Compagnia di Gesù.
Il giorno successivo,molto serrato, inizierà con la cerimonia di benvenuto al Palazzo Presidenziale e l’incontro con la presidente Zuzana Caputová e altre autorità, corpo diplomatico e rappresentanti della società civile.
Al termine della mattinata la visita alla cattedrale di San Martino dove saranno ad attenderlo vescovi, sacerdoti, religiosi e religiose, seminaristi e catechisti.
Nel pomeriggio Papa Francesco sarà al “Centro Betlemme” di Bratislava.
Subito dopo incontrerà la comunità ebraica nella Piazza Rybné námestie, dove c’è un memoriale della Shoah e dove è previsto un discorso. In serata, alle 18, riceverà invece in Nunziatura il presidente del Parlamento, Boris Kollár, e il primo ministro Eduard Heger.
Nella giornata seguente il ponteficè sarà a Košice e Prešov, dove celebrerà la Divina liturgia bizantina di San Giovanni Crisostomo.
Nel pomeriggio, un’incontro veloce con la locale comunità Rom per poi salutare nello Stadio Lokomotiva, tutti i giovani della Slovacchia. quindi partenza per Bratislava.
Mercoledì 15 dedicato alla visita di preghiera a Šaštin nel Santuario di “Nostra Signora dei sette dolori”.
Alle 13.30 la cerimonia di congedo all’aeroporto di Bratislava e ripartenza per Roma.

(Visited 1 times, 14 visits today)

Tag:

11 Set , 2021 - In Papa Francesco - di Maurann



Potrebbe interessarti anche...