Padre Amorth, l’Esorcista del Vaticano.

Padre Amorth è morto recentemente a Roma il 17 settembre 2016 per una complicazione polmonare.

Gabriele Amorth era nato a Modena il primo maggio del 1925.

Da giovane aveva combatturo nella Resistenza come partigiano cattolico.

esorcismo di San Francesco

San Francesco esegue un esorcismo e scaccia i demoni ad Arezzo.

Finita la guerra entra nella Democrazia Cristiana e segue la politica fino ai 29 anni, quand0 fu ordinato presbitero presso i Paolini.

Scrisse molti articoli su “Famiglia Cristiana” il diffuso settimanale editato proprio dalla San Paolo Editrice.

L’8 settembre 2016 aveva ricevuto la “Medaglia della Liberazione”, dal prefetto di Roma, in ricordo del suo impegno nella lotta di Liberazione.

Padre Amorth era anche un ottimo scrittore, infatti collaborava anche con Telenova, Radio Maria, ed ha pubblicato molti libri.

Nel 1986 il Cardinale Vicario Ugo Poletti lo nomina esorcista ufficiale presso la Diocesi di Roma, iniziando questa sua nuova attività presso la Scala Santa a San Giovanni.

Fra i suoi libri il più importante è: “Dio più bello del diavolo”, da molti considerato il suo testamento spirituale.

"Il maligno ha terrore della Confessione".

“Il maligno ha terrore della Confessione”.

Grazie al lavoro di Padre Amorth i 250 padri esorcisti di tutto il mondo furono riconosciuti in associazione dal Vaticano. Padre Amorth è sempre stato il Presidente dell’Associazione.

Padre Amorth racconta che durante i suoi esorcismi il diavolo teme due importanti persone: Padre Pio e Papa Giovanni Paolo II. Quando quando vengono menzionati i loro nomi, la persona posseduta diventa sempre più incontrollabile, segno dell’irrequietezza del demonio.

E’ sempre stato appassionato di mariologia. E’ stato direttore della rivista “Madre di Dio” e membro della Pontificia Accademia Mariana Internazionale. Da qualcuno il suo operato non era visto di buon occhio. Il giornale “L’Espresso” pochi anni fa aveva titolato un articolo: “qualcuno fermi Padre Amorth” criticandogli la presunta eccessiva operosità.

Padre Amorth era un esorcista molto richiesto. Lui stesso dichiarò che ebbe anche picchi di 600 chiamate al giorno e più di 50 mila interventi effettuati. Ma a suo dire solo 100 episodi erano da attribuire ad una vera e propria possessione del diavolo, la maggior parte erano dovuti a disturbi mentali.

Famosa la sua dichiarazione: “Io paura di Satana? È lui che deve avere paura di me: io opero in nome del Signore del mondo. E lui è solo la scimmia di Dio”.

 

(Visited 11 times, 3 visits today)

Tag:

5 Nov , 2016 - In Frontiere dello spirito - di Emanuele Vellani



Potrebbe interessarti anche...