Monsignor Hoser: vietata l’Eucarestia nelle mani

Secondo quanto si viene ad apprendere* il delegato pontificio Monsignor Hoser ha proibito la ricezione della Comunione nelle mani.
Il divieto però non ha nulla a che vedere con la recente presa di posizione del prefetto della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sa
Quest’ultimo ha recentemente affermato con decisione che la Comunione si riceve sulla lingua e in ginocchio. Non in altri modi. Citando in questo l’esempio Sarah propone l’esempio di due «grandi santi dei nostri tempi: Giovanni Paolo II e Teresa di Calcutta».
Questo per un duplice motivo: il rispetto dovuto al Sacramento da parte del fedele e per evitare il pressante pericolo dei rirti satanici in cui vi è lo scopo di profanare il Sangue e il Corpo di Cristo.
Ritornando al divieto di Monsignor Hoser ciò in realtà è avvenuto in occasione della sua ultima visita a Medjugorje e limitatamente al rito celebreto in quei luoghi.
Infatti Papa Francesco non ha mai vietato l’uso di ricevere l’Eucarestia nelle mani.
Si è però venuti a conoscenza che da un pò, durante il rito celenrato a Medjugorje, avviene un fatto assai increscioso e sacrilego.
Alcuni pellegrini prenderebbero l’Ostia consacrata nelle mani per poi nasconderla nelle tasche per trafugarla.
Lo scopo sarebbe quello di rivenderla anche su internet a prezzi assai elevati (ci sarebbero casi di vendite anche fino a cinquecento euro a ostia consacrata).

E’ stato quindi ritenuto opportuno da parte di Monsignor Hoser prendere il provvedimento di divieto di ricevere l’Ostia consacrata nelle mani a tutti coloro che partecipano al sacramento a Medjugorje.

*Fonte: https://www.lalucedimaria.it/medjugorje-monsignor-hoser-proibisce-comunione/

(Visited 1 times, 10 visits today)

Tag:

21 Set , 2019 - In Frontiere dello spirito - di Maurann



Potrebbe interessarti anche...