MENUMENU

Una Medaglia Miracolosa dono del Cielo

Le apparizioni, che portarono al dono della Medaglia Miracolosa, della Vergine Maria a  Caterina Labouré nell’anno 1830 precedono e annunciano il grande dogma dell’Immacolata Concezione.

Il Cielo ha donato alla terra un’ arma straordinaria, perché l’uomo si difendesse dal diavolo e dal suo esercito, che sulla terra combattevano la loro battaglia contro il bene.

Quest’arma è la Medaglia Miracolosa.

La Medaglia Miracolosa, dono del cielo a questa umanità smarrita, è il segno e lo strumento per vincere il male.

Chiunque indossa questa Medaglia decide di appartenere a Dio, e di volerlo amare e servire come la Vergine Immacolata.

Quando si pensa a questa apparizione della Vergine seduta alla poltrona non si può che pensare ad una mamma che si siede per ascoltare con pazienza il figlio.

La Madonna è madre e anche maestra.

Da quel luogo parla e ascolta, consiglia e incoraggia.

Ad un certo punto Caterina Labouré ha visto sulla destra sull’altare ha visto l’immagine della Vergine che aveva nelle mani un globo.

Un piccolo Globo.

La medaglia non è un talismano, non è un oggetto che a tutti i costi ci deve favorire e farci delle grazie.

La medaglia Miracolosa è un oggetto da contemplare, da portare con sè con devozione ricordando il mistero della salvezza.

Maria ci porta a Gesù e Maria ci concede le grazie perché noi possiamo andare a Gesù.

(Visited 1 times, 55 visits today)

Tag:

23 Gen , 2018 - In Frontiere dello spirito - di Maurann



Potrebbe interessarti anche...