La Trasfigurazione di Cristo ci aiuta a trasfigurarci.

Riviviamo l’episodio della Trasfigurazione narrato nei Vangeli di San Marco e di San Luca e utilizziamolo per capire come trasfigurarci anche noi.

Gesù chiama Pietro, Giovanni e Giacomo e con loro si dirige sul Monte Tabor.

Improvvisamente le sue vesti diventano lucide e lumisose ed appaiono accanto a lui Elia e Mosè che parlano con lui.

Gli apostoli sono inizialmente spaventati, ma poi chiedono a Cristo se gli possono montare tre tende per loro per rimanere ad ascoltare le loro sagge conversazioni.

Ma una nube li avvolse e si udì una voce che diceva “Questo è il mio figlio prediletto, ascoltatelo!“.

Poi la nuvola scomparve e rimase solo Gesù che chiese ai discepoli di non raccontare nulla, fino alla Sua Risurrezione.

In questo bel video, creato da John Ram con i testi di Paolo Spoladore, riviviamo l’episodio della Trasfigurazione per meditare insieme sul bisogno che ha ognuno di noi di realizzare una trasfigurazione interiore.

Anche noi ci siamo trasfigurati, ma in maniera negativa, dalla bellezza con la quale siamo nati siamo diventati schiavi del possesso. Siamo diventati ciechi e malsani.

Ci lasciamo travolgere dalle cose terrene e dal denaro, incapaci di una visione pacifica del mondo.

Ci siamo lasciati trasfigurare dalle cose peggiori del mondo, dentro e fuori di noi.

Abbiamo trasfigurato la nostra capacità di amare e di essere amati in competizione, conflitto e rancore.

Crediamo di amare ed invece non sappiamo amare neppure noi stessi.

Abbiamo trasfigurato la gioia in effimero piacere.

Abbiamo trasfigurato la Fede in Dio in incatenanti ideologie ed oscure religiosità ed incantesimi.

Il denaro è diventato la nostra effimera medicina e diventa la nostra schiavitù.

Impariamo perciò a ritrovare la bellezza dell’uomo e della natura.

Questo è un video da vedere e rivedere, da ascoltare frase per frase, da condividere con i nostri amici e parenti.

Il messaggio che parte dalla Trasfigurazione di Gesù sul monte, è un messaggio universale di ottimismo che è sempre valido.

Gesù ci mostra un’incredibile opportunità per trasfugurare anche noi stessi tramite il Battesimo della luce e la Misericordia di Dio.

La bellezza di Gesù risorto non può che essere pari alla Sua Bontà ed alla Sua Onnipotenza.

E’ più attraente e liberante di ogni altro Amore e Bellezza.

(Visited 5 times, 10 visits today)

Tag:

19 Ott , 2016 - In Festività, Frontiere dello spirito - di Lino D'Orazio



Potrebbe interessarti anche...