Vuoi che Gesù interceda per te? Papa Francesco spiega come fare

Messa a Casa Santa Marta, Papa Francesco esorta a insistere con il Signore nella preghiera.
Alle volte siamo coinvolti in situazione da cui non vediamo l’uscita. Allora ci si rivolge a Gesù affinchè interceda per noi presso il Signore.
Oppure ci rivolgiamo a Maria perchè sciolga un nodo che ci afflige particolarmente.
Alcune volte sembra che non siamo ascoltati. Allora la prima cosa che dobbiamo chiederci: come preghiamo?
Siamo veramente coinvolti?
La preghiera non è una pratica burocratica. Non basta dire due “Padre nostro” e due “Ave Maria”.

Questo il punto di partenza del discorso di Papa Francesco e oggetto di omelia a Santa Marta.

Papa Francesco esorta a rivolgersi così al Signore: pregare con coraggio, faccia a faccia con il Signore, non in modo tiepido ma mettendocela tutta.

La preghiera è uno dei tre modi, assieme a digiuno e carità, con cui durante la Quaresima ci si prepara alla Pasqua.
Alcuni episodi della Bibbia ci fanno comprendere im cosa consista la preghiera di intercessione. Ricordiamo Mosè, Abramo, Anna, la madre di Samuele, e la Cananea.

In tutti questi esempi sembra quasi di assistere ad un braccio di ferro con Dio. Nella preghiera di intercessione serve il “coraggio di parlare faccia a faccia con Dio“. Lo fanno perchè sanno che il Signore può dare questa grazia.

Ci vuole tanto coraggio per pregare così. E noi siamo tiepidi tante volte. Qualcuno ci dice: “Ma prega perché ho questo problema, quell’altro…” Sì, sì, dico due “Padre Nostro”, due “Ave o Maria”, e mi dimentico… No, la preghiera del pappagallo non va. La vera preghiera è questa: con il Signore. E quando io devo intercedere, devo farlo così, con coraggio. La gente, nel parlato comune, usa un’espressione che a me dice tanto, quando vuole arrivare a qualcosa: “Ce la metto tutta”. Nella preghiera di intercessione, questo vale pure: “Ce la metto tutta”. Il coraggio di andare avanti. Ma forse può venire il dubbio: “Ma io faccio questo, ma come so che il Signore mi ascolta?” Noi abbiamo una sicurezza: Gesù. Lui è il grande intercessore.

Preghiera di intercessione

O Signore buono e misericordioso:
sono qui a recitare questa preghiera
per chiederti una grazia
(recitare a bassa voce la grazia che si desidera ricevere)
Tu che tutto puoi,
ti chiedo di non scordarti di me
umile peccatore e di concedermi
la grazia tanto attesa e desiderata.
Tu che a causa dei nostripeccati,
hai portato per primo, il peso
della croce con tanto sacrificio:
illumina il mio percorso e rendimi forte
nell’affrontare tutte le croci a me assegnate.
Dammi il coraggio per accettare la tua
volonta :ho bisogno del tuo sostegno e
di sentire vicino il tuo amore.
Ti ringrazio per tutto quello sin ora
mi hai concesso e per tutto quello che
inaspettatamente mi darai
Ti imploro e mi inginocchio dinanzi
a te, sperando in un tuo segno, in una
tua risposta: fa in modo che la mia
richiesta venga esaudita,
Amen.

(Visited 1 times, 154 visits today)

Tag:

5 Apr , 2019 - In Papa Francesco - di Maurann



Potrebbe interessarti anche...