Indulgenza Plenaria per le Anime del Purgatorio.

La Chiesa ci propone di aiutare le anime del Purgatorio a scontare la loro pena provvisoria attraverso la pratica dell’Indulgenza Plenaria.

Le regole per l’ottenimento delle Indulgenze sono state emanate dalla Sacra Penitenzieria Apostolica il 29 giugno 1968 con il documento “Enchiridium Indulgentiarum” e sono ancora valide.

Secondo il Catechismo della Chiesa Cattolica (che si può leggere integralmente da questo link) la definizione di Indulgenza è la seguente:

L’indulgenza è la remissione dinanzi a Dio della pena temporale per i peccati, già rimessi quanto alla colpa, che il fedele debitamente disposto, e a determinate condizioni, acquista per intervento della Chiesa la quale, come ministra della redenzione, autoritativamente dispensa ed applica il tesoro delle soddisfazioni di Cristo e dei Santi“.

Attraverso le indulgenze, che possono essere parziali o totali, le anime dei defunti ottengono la remissione della pena temporale dovuta per i loro peccati commessi in vita e confessati.

Infatti ogni nostra colpa in vita, anche dopo la Confessione, mantiene un debito, ossia una pena, da riparare in Purgatorio a causa del male commesso.

L’Indulgenza più nota è legata alla commemorazione di tutti i defunti, il 2 novembre, mediante la visita alle tombe, la Celebrazione Eucaristica e la visita ad una Chiesa.

Si può ottenere l’Indulgenza Plenaria per i nostri cari a partire dal mezzogiorno del 1 novembre a tutto il 2 novembre.

Si può lucrare una sola volta ed è applicabile solo ai defunti. Bisogna quindi visitare una Chiesa e recitare almeno il Credo ed un Padre Nostro.

A questa pratica si aggiungono le tre solite condizioni, valide per tutte le Indulgenze: Confessione, Comunione e preghiera secondo le intenzioni del Papa (Pater, Ave, Gloria).

Queste ultime tre condizioni possono essere adempiute anche nei giorni precedenti o seguenti il 2 novembre.

Nei giorni dall’1 all’8 novembre chi visita il cimitero e prega per i defunti può ottenere, una volta al giorno, l’Indulgenza Plenaria applicabile ai defunti, alle condizioni dette sopra.

Per il mese di novembre si consiglia di recitare il Santo Rosario ogni giorno in suffragio dei propri cari.

Qui sotto il video per pregare insieme i nostri defunti.



(Visited 1 times, 66 visits today)

Tag:

31 Ott , 2016 - In Frontiere dello spirito, Preghiere - di Lino D'Orazio



Potrebbe interessarti anche...