Il viaggio di Francesco in Iraq all’insegna del ” Siete tutti fratelli” – le Tappe

Il viaggio di Francesco in Iraq all’insegna del ” Siete tutti fratelli” ha un che di straordinario perchè era stato vietato ai suoi predecessori – le Tappe e cosa farà il Santo Padre.
Il viaggio di Papa Francesco in Iraq vede la partenza fissata per il giorno 5 marzo dall’aeroporto Fiumicino.
L’aereo atterrerà a Bagdad, la capitale irachena, dove il Pontefice sarà accolto.
A riceverlo, per l’importante occasione, il primo ministro Mustafa al-Kadhimi.
Subito lo spostamento al palazzo presidenziale.
Qui il saluto ufficale con cerimonia presieduta dal presidente della repubblica irachena Barham Salih.
In questa occasione Papa Francesco terrà il suo primo discorso al mondo politico, civile e religioso dell’ Iraq.

Quindi, a conclusione del primo giorno di visita, il Pontefice sarà nella Cattedrale Siro-Cattolica di “Nostra Signora della Salvezza” di Baghdad.
Il saluto con un discorso i vescovi, i sacerdoti, i religiosi, i seminaristi e i catechisti.

Nel secondo giorno di visita, sabato 6 marzo, partenza per Najaf.
Questa è una delle località più sacre dell’islam sciita.
Qui avverrà l’incontro con la massima autorità sciita: il Grande Ayatollah Sayyd Ali Al- Husaymi Al -Sistani.
Un incontro eccezionale!
Da qui prosegue l’intenso viaggio del Papa verso Nassiriya ove incontrerà altri religiosi iracheni nella piana di Ur a cui terrà un discorso.
Ritorno poi a Bagdad per la celebrazione della messa serale nella nella Cattedrale Caldea di San Giuseppe.

Il giorno dopo, 7 marzo, Francesco sarà in volo verso Erbil in Kurdistan iracheno.
Infatti la giornata sarà dedicata alle regioni del Kurdistan iracheno e alcune località della piana di Ninive.
Sarà accolto in aeroporto dal presidente della Regione autonoma e da alcuni rappresentanti della società civile e religiosa.
Di qui il Papa volerà in elicottero nella martoriata città di Mosul, ostaggio per anni dell’ Isis, per una preghiera di suffraggio per le vittime della guerra.
Di qui ancora un trasferimento in elicottero a Qaraqosh nella piana di Ninive. Qui Papa Francesco incontrerà la comunità a cui rivolgerà un discorso.
Poi reciterà la preghiera mariana dell’Angelus nella Chiesa dell’ Immacolata Concezione.
Quindi ritorno a Erbil allo Stadio Franso Hariri per la celebrazione pubblica della Santa Messa.
Finalmente la giornata si concluderà con il rientro a Bagdad.
Di qui il mattino dopo ripartenza con volo dalla capitale Irachena a Fiumicino.

(Visited 1 times, 4 visits today)

Tag:

4 Mar , 2021 - In Papa Francesco - di Maurann



Potrebbe interessarti anche...