Sant’Espedito il Santo delle urgenze per chiedere l’intercessione Mariana

Una causa urgente ha bisogno dell’intervento della nostra Signora Maria? Chiedete l’intercessione di Sant’Espedito pronunciando queste parole:

Signore Gesù, ricorro al tuo ausilio!

Vergine Santissima, soccorrimi!

Sant’Espedito, tu che pieno di coraggio hai aperto il tuo cuore alla grazia di Dio e non ti sei lasciato trasportare dalla tentazione di rimandare l’offerta di te stesso,

aiutami a non lasciare per domani quello che devo fare oggi per amore di Cristo.

Aiutami dal cielo a rinunciare a ogni vizio e tentazione con il potere che mi dà Gesù.

Che io sia diligente, coraggioso e disciplinato al servizio del Signore, e non sia codardo davanti alle prove.

A te che sei il santo delle cause urgenti presento la mia necessità (esprimere l’intenzione).

Soprattutto, ti chiedo di intercedere per me perché possa perseverare nella fede e giungere così alla gioia del cielo con Cristo, con la Vergine Maria, gli angeli e i santi.

Amen.

Sant’Espedito è un santo assai popolare in Austria, Argentina, Brasile, Cile, Colombia, Filippine, Francia, Italia, Germania, Messico, Nicaragua, Panama, Perù, Russia, Spagna, Turchia, Uruguay, Venezuela e Stati Uniti.

Egli è il patrono dei commercianti e dei navigatori. Viene invocato in soccorso anche da coloro che debbono affrontare delle prove.

Di lui sappiamo non molto. probabilmente il suo nome viene dal romano “Expeditus”.

A lui si collega la figura di un generale romano non insensibile agli insegnamenti di Gesù ma che, in epoca di intolleranza verso i cristiani, rimandava la conversione.

La leggenda narra che, colto in seria difficoltà durante una campagna militare e vistosi circondato dai barbari, lui e le sue truppe si inginocchiarono rivolti al Signore così come vedevano fare ai cristiani.

Chiesero a Dio che urgentemente vennisse in loro soccorso. E così fù!

I barbari, fermarono l’attacco, e in cielo scoppiò una grande tempesta, e i soldati assetati del comandante Espedito recuperarono le forze e riuscendo poi a vincerei nemici.

La leggenda narra poi che comparve a Espedio un corvo inviato da Satana gracchiante “cras, cras, cras” ovvero domani, domani, domani, ricordando di procrastinare la conversione.

Ma il Santo rispose: hodie, hodie, hodie: in latino oggi per sottoliniare la sua immediata conversione e l’intervento divino urgente.

 

(Visited 1 times, 38 visits today)

Tag:

25 Giu , 2018 - In Preghiere, Santi e Beati - di Maurann



Potrebbe interessarti anche...