MENUMENU

Come chiedere la celebrazione del Battesimo, Cresima e Matrimonio al Pontefice

Ecco le modalità per chiedere i sacramenti a Papa Francesco.

E’ possibile, anche se le domande sono moltissime e le liste di attesa molto lunghe, chiedere a Papa Francesco di celebrare il Battesimo, la Cresima o il proprio Matrimonio, sacramenti cattolici basilari.

 

BATTESIMO

Per il Battesimo dovrà essere il proprio parroco a scrivere una lettera di idoneità nella quale darà il suo nulla osta a che i genitori possano far ricevere il sacramento al loro figlio.

Nella lettera dovrà attestare che sono persone che partecipano alla vita cristiana e parrocchiale e che hanno partecipato al corso pre-battesimo.

Una lettera di uguale tenore è necessaria anche per i padrini che, se di diversa parrocchia, si rivolgeranno al proprio parroco.

Infine i genitori dovranno scrivere una propria lettera al Pontefice per spiegare la motivazione per cui vogliono che sia proprio lui ad impartire il sacramento nella Basilica di San Pietro.

 

CRESIMA

Anche i cresimandi di altre parrocchie possono chiedere che il Sacramento della Confermazione venga impartito loro da Papa Francesco.

Essi stessi debbono, a tale scopo, scrivere una lettera al Pontefice per spiegarne le motivazioni.

Inoltre il loro parroco scriverà anch’esso un documento in cui attesterà che i cresimandi abbiano effettivamente frequentato il corso di Cresima e che abbiano svolto un’effettiva opera di discepolato.

La lettera deve anche attestare una vita attiva nell’ambito parrocchiale, sia dei genitori che dei padrini dei cresimandi.

Altro documento necessario è il nulla osta del Vescovo della diocesi di appartenenza dei candidati al sacramento.

 

MATRIMONIO

Anche la celebrazione del Matrimonio può essere richiesta a Papa Francesco.

Anche qui occorre che il proprio parroco attesti su carta l’idoneità dei futuri sposi e dei loro testimoni.

Vi deve essere infatti la conferma di fede e di attiva vita parrocchiale.

Questa lettera dovrà anche attestare la frequenza del corso di preparazione al Matrimonio.

Inoltre la lettera di idoneità, dovrà essere rilasciata anche per i testimoni dal relativo parroco della parrocchia di appartenenza.

I futuri sposi dovranno poi indirizzare al Papa una propria lettera nella quale spiegano i motivi che li spingono a chiedergli la celebrazione del loro matrimonio.

Infine, sia per il Matrimonio come per i Sacramenti del Battesimo e Cresima, tutta la documentazione dovrà essere inviata alla Prefettura della Casa Pontificia.

L’invio può essere anticipato via fax al numero: +39 06 6988 5863 e poi va spedito il tutto in originale in busta chiusa a: Prefettura della Casa Pontificia – 00120 – Città del Vaticano.

In ogni caso, qualora la richiesta fosse accettata, sarà la Santa Sede a decidere le date che verranno notificate sia ai diretti interessati che ai parroci competenti per le relative formalità.

Sappiamo che il Vaticano risponde sempre, anche in caso negativo, a queste richieste e consigliamo di farsi aiutare dai propri parroci per la migliore compilazione delle proprie lettere.

Infine ricordiamo che non viene imposto alcun contributo economico dal Vaticano la somministrazione di questi ed altri sacramenti.

 

(Visited 41 times, 176 visits today)

Tag:

16 Ott , 2016 - In Papa Francesco - di Maurann



Potrebbe interessarti anche...