Bernadette e i messaggi della Madonna di Lourdes

Bernadette, nacque a Lourdes il 7 gennaio 1844, da una famiglia di mugnai impoveritasi a tal punto da poter a stento sfamare i sei figlioli.

A causa delle ristrettezze dei genitori visse la sua infanzia in una abitazione squallida e malsana.

Bernadette era una bambina delicata e gentile di carattere ma salute cagionevole a causa dell’asma. A 11 anni rischiò di morire di colera e la malattia la lascerà per sempre minata nella salute.

All’epoca delle apparizioni Bernadette aveva quattordici anni, ma a detta di tutti ne dimostrava non più di dieci o undici. Era praticamente analfabeta e a stento riusciva a leggere..

Nel febbraio del 1858 ebbero inizio le apparizioni della Madonna, che si conclusero il 16 luglio dello stesso anno.

Furono 18 durante i quali la bella Signora si palesò a Bernardette come l’Immacolata Concezione, le comandò di far costruire in quel luogo una chiesa dedicata alla sua devozione, le comandò di fare penitenza per le anime dei peccatori e le comunicò tre segreti che riguardavano solo lei.

La sua breve esistenza (morì a soli 35 anni) trascorse nell’umile accettazione della sofferenza fisica, come generosa risposta all’invito dell’Immacolata di sacrificarsi per il riscatto di tante anime che vivono nel peccato e come preannunciato dalla Madonna stessa.

Intanto nel 1862 le apparizioni vennero ufficialmente riconosciute e ben presto fu eretta anche la chiesa chiesta dalla Madonna. Nel 1866 Bernadette fu accolta come novizia nella Congregazione delle Suore dell’Ospizio e l’anno dopo ci fu la professione religiosa con il nome di suor Maria Bernarda.

La salute malferma di cui era affetta fin da piccola la costrinse a letto, per nove anni. Asma, dolori reumatici articolari e terribili sbocchi di sangue in più occasioni fecero temere per la sua vita. I quindici anni di vita conventuale furono di sofferenza indicibile. Come la Madonna le aveva preannunciato, non era prevista per lei felicità in questo mondo.

Bernadette morì santamente il 16 aprile 1879. Fu beatificata nel 1925 e proclamata santa l’8 dicembre 1933.

Riesumata la salma dopo molti anni e la si ritrovò incorrotta, aveva gli occhi chiusi e le labbra semiaperte atteggianti al sorriso.

Il corpo di Bernadette è visitabile racchiuso in un sarcofago in oro e vetro nella Cappella di Santa Bernadette a Nevers ancor oggi.

(Visited 1 times, 5 visits today)

Tag:

24 Gen , 2017 - In Frontiere dello spirito - di Maurann



Potrebbe interessarti anche...