Il significato del Tau Francescano per il cristiano

“Il Signore gli disse: Passa in mezzo alla città, in mezzo a Gerusalemme e segna un tau sulla fronte degli uomini che sospirano e piangono per tutti gli abomini che vi si compiono” (Ez. 9,4)

Esso è riportato nel Vecchio Testamento in “Ezechiele” come segno con cui viene segnatocolui che è il destinatario della della salvezza Divina.

Per questo San Francesco scelse il Tau come simbolo con cui chiudere le Sue lettere: “Nutriva grande venerazione e affetto per il segno del Tau.
Lo raccomandava spesso nel parlare e lo scriveva di propria mano sotto le lettere che inviava”  (FF. 1079).

Il Tau è infatti un simbolo che racchiude in se molti significati.

Santuario Fonte Colombo Tau

Il Tau disegnato di sua mano da San Francesco visibile nella cappellina del santuario di Fonte Colombo

Prima di tutto la sua forma ricorda molto la Croce con cui Cristo ha redento l’Umanità.

In secondo luogo, come visto sopra, è il simbolo con cui venivano segnati coloro che venivano destinati alla Salvezza del Signore.

Terzo significato è il fatto che nell’alfabeto ebraico è l’ultima lettera e ciò ricorda a San francesco, la “minorità” dell’appartenenza al suo ordine. Il posto del cristiano è sempre fra gli ultimi: c’e’ sempre qualcuno di cui essere minore.

Ai giorni nostri il Tau portato al collo è un segno distintivo del cristiano, ricorda il suo tato di unione con Cristo e con il Suo disegno di Salvezza.

(Visited 1 times, 1.509 visits today)
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on TumblrShare on RedditEmail this to someone

Potrebbe interessarti...

Tag:

20 Dic , 2017 - In Frontiere dello spirito - di Maurann



Lascia un commento

Commenti