Lo Scapolare della Madonna del Carmelo Grande Promessa

Lo scapolare della Madonna del Carmelo è un Abitino in forma ridotta dell’abito dei frati carmelitani, è di panno di lana, ha forma quadrata o rettangolare e può essere di colore marrone o nero.

Esso fu concesso Madonna, durante un’apparizione, al vecchio generale dell’Ordine Carmelitano, San Simone Stock il 16 luglio 1251.

La Madonna stessa gli porse uno scapolare con questa Grande Promessa:

Prendi figlio dilettissimo, prendi questo scapolare del tuo Ordine, segno distintivo della mia Confraternita, privilegio a te e a tutti i Carmelitani. Chi morrà rivestito di questo abito non soffrirà il fuoco eterno; questo è un segno di salute, di salvezza nei pericoli, di alleanza di pace e di patto sempiterno”.

Chi indosserà e porterà per sempre l’Abitino, e si comporterà secondo le regole suggerite sarà salvato eternamente e difeso in vita dai pericoli. Ma ciò non sarà un merito automatico ma la Madonna vuole che si rispettino queste regole:

Si dovrà ricevere lo Scapolare della Madonna del Carmelo da un sacerdote tramite uno speciale rito di imposizione dello scapolare.

Dovrà essere portato al collo con la parte anteriore sul petto e l’altra dietro le spalle.

Sul punto di morte portare l’Abitino.

Chi porta l’Abitino, è bene che reciti spesso la giaculatoria: «O Maria Santissima del Carmelo pregale per noi» anche se non vi è un vero e proprio obbligo.

Baciando lo Scapolare o la medaglia propria o quello di altra persona si ha una indulgenza parziale.

 

Testimonianza sulla potenza dello Scapolare della Madonna del Carmelo

A Jlfurt in Alsazia (Francia) una statua della Madonna ricorda l’episodio dell’intervento della Beata Vergine Immacolata per la liberazione dal demonio di Teobaldo e Giuseppe Burner avvenuta nel 1869.

Questo fatto ci rivela, se ce ne fosse bisogno, il portentoso potere dello Scapolare della Madonna del Carmelo.

I due fratelli furono posseduti dal demonio per circa quattro anni.

All’inizio furono curati dalla medicina ufficiale da medici e specialisti.

Alla fine furono furono esorcizzati dal Parroco Brey e da tre Sacerdoti e Religiosi, incaricati dalla Curia di Strasburgo.

I due posseduti avevano comportamenti straordinari.scapolare-madonna-del-carmelo

Torcevano collo o le gambe in maniera innaturale.

Vomitavano, schiuma, piume e appestavano la casa.

Parlavano lingue a loro sconosciute.

Svelavano colpe segrete o delitti di persone presenti, che fuggivano.

Non sopportavano che la loro camera o le loro cose fossero benedette con l’Acqua Santa.

Bestemmiavano il Signore, Cristo, l’Eucarestia, La Chiesa, i Santi… ma mai la Madonna perché dicevano che Gesù glielo aveva proibito.

Un giorno fu messo addosso a Teobaldo, con un inganno, l’Abitino della Madonna del Carmine.

Egli subito si mise a urlare che per lui era uno strazio e che bruciava!

I presenti risposero che glielo avrebbero olto solo quando avrebbe riconosciuto la natura dello scapolare.

“L’Abitino della Grande Signora!” fu la risposta dell’ossesso.

Fu poi chiesto a Giuseppe che cosa odiasse di più nei Cristiani?

Ancora la risposta fu:” … La Devozione alla Grande Signora!…”

(Visited 7 times, 13 visits today)
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on TumblrShare on RedditEmail this to someone

Potrebbe interessarti...

Tag:

10 Gen , 2017 - In Frontiere dello spirito - di Maurann



Lascia un commento

Commenti