San Francesco d’Assisi.

San Francesco, nacque il 26 settembre 1181 (per alcune fonti nell’anno 1182) ad Assisi con il nome di Giovanni di Pietro Bernardone.

San Francesco viene ricevuto da Papa Innocenzo III. Affresco di Giotto.

San Francesco viene ricevuto da Papa Innocenzo III. Affresco di Giotto.

Dopo una felice gioventù trascorsa tra divertimenti ed agiatezze, ebbe una chiamata divina nel 1205. Dio gli parlò chiedendogli di riparare la sua chiesa parecchio mal ridotta.

Francesco attribuì la chiesa in questione alla “chiesetta di San Damiano”. Andò e la riparò con le sue mani utilizzando i soldi paterni.

Per questo motivo il padre lo denunciò accusandolo di dissipare tutti i beni di famiglia.

Ma Francesco sempre più convinto della sua scelta si spogliò davanti a suo padre di tutti i suoi abiti e di tutti i suoi averi per riconsegnarli al padre.

Nel 1208 ascoltando una lettura del Vangelo capì che la riparazione della chiesa in realtà non era riferita alla chiesetta di San Damiano ma bensì al rinnovamento della Chiesa nei suoi membri.

Quindi si mise un saio legato con uno spago, un cappuccio in testa e rimase a piedi nudi.

San Francesco riceve le stimmate.

San Francesco riceve le stimmate.

Così iniziò la sua predicazione della parola del Vangelo.

Fu seguito da molte persone, si formò così il primo nucleo della comunità dei frati.

A lui si deve il primo presepe vivente, infatti nel 1223 a Greggio, durante la sera di Natale fu rievocata la nascita di Gesù. Si narra che il puttino posto tra le braccia di San Francesco, prese vita più volte. Nacque così la tradizione del presepe.

Ormai era malato gravemente agli occhi, ma nonostante questo scrisse tra il 1224 e il 1226 il “Cantico delle Creature”, la sua preghiera più conosciuta.

La sua salute peggiorò sempre di più ed a soli 45 anni morì il 3 ottobre 1226 nella sua adorata porziuncola.

Le sue spoglie furono avvolte immediatamente da un volo di uccelli cinguettanti che lo salutavano.

Dappima il suo corpo fu collocato ad Assisi nella chiesa di San Giorgio.

Il 19 luglio del 1228 fu canonizzato da Papa Gregorio IX e da lì a poco le sue spoglie furono traslate nella Basilica di San Francesco fatta costruire appositamente da Papa Gregorio IX.

(Visited 6 times, 42 visits today)
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on TumblrShare on RedditEmail this to someone

Potrebbe interessarti...

Tag:

5 Nov , 2016 - In Santi e Beati - di Emanuele Vellani



Lascia un commento

Commenti