Il video con i ricordi più belli di Papa Giovanni Paolo II

In questo video ripercorriamo il grande Pontificato di San Giovanni Paolo II e la Sua dedizione a reggere la Chiesa, malgrado la sua malattia, sino agli ultimi istanti di vita.

Ed ecco Eminentissimi Cardinali hanno chiamato un nuovo Vescovo di Roma. Lo hanno chiamato di un paese lontano.  Anche non so se potrei bene spiegarmi nella vostra la nostra lingua italiana, se mi sbaglio mi corriggerete!

Con queste indimenticabili parole inizia il Pontificato di Giovanni Paolo II, al secolo Karol Józef Wojtyła.

Era la sera del 16 ottobre 1978, quando il Conclave dei Cardinali scelse il successore di Giovanni Paolo, il Cardinale Albino Luciani, il cui Pontificato durò solo 33 giorni.

Di Papa Giovanni Paolo II ricordiamo la forte opera evangelica verso tutto il mondo e in particolare in quei paesi provenienti dalla cosiddetta “cortina di ferro”, che a partire dalla sua sempre amatissima Polonia, hanno visto la fine del regime comunista.

Ricordiamo con affetto le folle oceaniche che sempre lo seguirono ed in particolar modo l’amore espresso dai giovani verso questo Papa. E lui li contraccambiò inaugurando le Giornate Mondiali della Gioventù: memorabile quella di Roma nel 2000.

Alcune sue frasi rimarranno sempre nella storia; fra le quali questa celeberrima: “Fratelli e sorelle non abbiate paura di accogliere Cristo e di accettare la sua potestà. E con la potestà di Cristo servire l’uomo e l’umanità in terra. Non abbiate paura aprite anzi spalancate le porte a Cristo“.

Sarà poi beatificato dal suo successore Benedetto XVI e poi canonizzato da Papa Francesco.

In questo bellissimo e toccante video qui sotto riportato (clic su “guarda il video”) ricordiamo in pochi minuti alcuni momenti e frasi che più caratterizzarono il suo papato terminato nel 2005.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on TumblrShare on RedditEmail this to someone

Potrebbe interessarti...

Tag:

13 Mar , 2017 - In Papi, Santi e Beati - di Maurann



Lascia un commento

Commenti